Progetto:

Scegli con gusto, fatti una...mela! ;-)


Concorso:
2015
Risultati:
ALIMENTAZIONE INFANZIA E GIOVANI SALUTE E SANITÁ

Indagini recenti svolte su ragazzi tra i 13 e i 18 anni dimostrano che tabagismo (55%), anoressia/bulimia (30%) e dipendenza da sostanze alcooliche (26%) risultano le patologie più diffuse nel mondo giovanile, ma anche quelle vissute con minor consapevolezza dei danni potenziali.

Risulta più che mai necessaria la previsione di interventi di sensibilizzazione nel luogo dove i ragazzi trascorrono la maggior parte del loro tempo: la scuola, laddove è fortemente avvertita l’influenza del gruppo dei pari. Per questa ragione, la metodologia che s'intende applicare è quella della "Peer education": un gruppo di coetanei viene responsabilizzato, formato e poi reinserito nel proprio gruppo di origine per informarlo ed influenzarlo sulle tematiche del progetto. L'azione prevede interventi multi-componenti nei contesti scolastici, orientati al contrasto di stili di vita e abitudini alimentari da disincentivare o alla promozione di scelte da incentivare in ambito individuale, familiare e sociale. Tra le attività proposte: individuazione, per ciascun Istituto e per ciascuna classe partecipante, di un Obiettivo di Salute (o di Cambiamento) concordato, monitorabile nel tempo e laboratori esperienziali, cui partecipano tutti gli attori interessati con la guida dei docenti delle attività di Cucina.

 

 

Beneficiari diretti saranno i ragazzi di almeno cinque Istituti Alberghieri della Città metropolitana di Milano. 

Efficacia

Gli aspetti innovativi del progetto sono di diversa natura: uno dei più importanti è l'introduzione del metodo della Peer Education, che consente di riportare risultati più positivi rispetto agli interventi basati soltanto sulla trasmissione di informazioni provenienti da adulti "esperti". Inoltre il progetto prevede il coinvolgimento dell'intera comunità scolastica e un'apertura al territorio, attraverso la

 

collaborazione con gli Enti Locali. Un ulteriore aspetto innovativo è la contrattazione di Obiettivi di Salute (per la scuola e la classe) che siano tangibili e monitorabili.

Efficienza

I costi del progetto sono relativi ai costi per la comunicazione, i gadget per gli studenti e le risorse umane: un coordinatore di progetto, i formatori esterni per docenti e “gruppo dei pari”. Tali costi, stimati in € 20.500, saranno coperti facendo riferimento alle entrate provenienti da donazioni di privati, aziende, fondazioni, raccolte fondi tramite eventi del settore marketing.

Partnership

Il progetto richiede la collaborazione di Istituti Scolastici Alberghieri, del Comune di Milano, della Città Metropolitana, delle associazioni dei genitori, dell’ASL e di enti privati finanziatori.

Aree geografiche di intervento
  • Milano
Progetto proposto da:

LILT – Lega italiana per la lotta contro i tumori Milano

Associazione

La LILT di Milano dal 1948 opera affrontando il problema cancro nella sua globalità. Grazie all’ausilio di oltre 700 volontari offre alla popolazione molteplici servizi: prevenzione primaria, ossia sensibilizzazione sui corretti stili di vita presso scuole e aziende; diagnosi precoce, con 17 Spazi Prevenzione per visite ed esami diagnostici; assistenza socio-sanitaria (trasporto dei malati alle terapie ambulatoriali, fornitura di presidi sanitari a domicilio, alloggi a pazienti e familiari).

http://www.legatumori.mi.it